1. BENVENUTO SU CONSOLE TRIBE

    Benvenuto, stai navigando nella nostra community come ospite

    Avere un account su Console Tribe ti permetterà di creare e partecipare alle discussioni e al mercatino, organizzare tornei e partite online, iniziare conversazioni personali con gli altri giocatori del forum e di utilizzare tutte le funzioni di questo sito.

    Registra il tuo account in meno di 5 secondi, se vuoi puoi sfruttare i login social via Facebook, Google Plus o Twitter.

FACE OFF The Last of Us [PS3 vs PS4]

Discussione in 'Face to Face: Videogiochi a Confronto' iniziata da MmK83, 28 Luglio 2014.

  1. MmK83

    MmK83 Tampax Compak

    Registrato:
    23 Aprile 2007
    Messaggi:
    12.828
    "Mi Piace" ricevuti:
    6.617
    Punteggio:
    2.083
    Località:
    ItaGlia
    Topic di confronto fra la versione OLD gen e la Remastered

    [​IMG]

    Primo Round
    Faceoff dei video pre-renderizzati in game


    In questo faceoff la differenza è veramente minima perchè ND non ha fatto altro che prendere i sorgenti dei video ps3 e renderizzarli di nuovo a 1080p x 60fps ritoccando il render anche nel colore ma di fatto i video sono gli stessi (semplicemente meno compressi su ps4).Su ps3 la scelta della compressione maggiore seguiva il filone logico di avere un distacco minore tra il giocato vero e le pause non giocate dei video durante la storia.

    Scondo Round

    Faceoff degli screenshot nativi in game
    Screen ps3
    [​IMG]
    Screen PS4
    [​IMG]
    Qui trovate altri 165 screen di TLOU su ps4 (catturate con il tasto share) : https://www.flickr.com/photos/endless-1/sets/72157645879157162/page2/
    Purtroppo con il gioco che per noi italiani deve ancora uscire...trovare screen esattemente nella stessa posizione degli screen nativi che circolano su ps3 è veramente dura.Eurogamer mi ha informato che stasera (quindi presumo domani per la pubblicazione) metterà online un faceoff sulla qualità tra la versione giocata di TLOU ps3 e la versione giocata di PS4.
    Nel frattempo altre immagini native per ps3 le trovate qui : http://www.eurogamer.net/articles/2013-06-16-the-last-of-us-tech-gallery-1
    Quello che posso dire di mio è che se la differenza di pulizia e grafica vi sembra minima negli screenshot in realtà con il gioco in azione sulle proprie tv il risultato è piuttosto palese a favore di ps4.Purtroppo la versione oldgen del gioco era relegata alla misera risoluzione di 720p.Questo faceva si che durante l'upscale del segnale su tv full hd l'immagine subiva un ulteriore degrado da quella reale nativa a tal punto da far risultate l'immagine reale visualizzata sulla nostra tv palesemente fuori fuoco e spesso sgranata (per via di un aliasing accentuato dall'upscale).
    Tanto è che vi invito a guardarvi i primi video poco compressi in full hd del gioco a 60fps reccati sia da eurogamer stessa :
    https://mega.co.nz/#!Boo3zTzR!h0D5gNsECVYTioL5it_v80MHKRVJY2tB9-i2n08AxHk
    Sia da Gamersyde (il bitrate di gamersyde è molto alto quindi occhi perchè per avere una riproduzione fluida dovete avere un pc abbastanza performante)
    http://www.gamersyde.com/news_our_videos_of_tlou_remastered-15625_en.html

    Terzo Round
    Faceoff del framerate
    L'aspetto in cui ps4 sicuramente vince su ps3 senza se e sanza ma è sicuramente il framerate,con una ps3 che per l'intero gioco mantiene una media del framerate di 26/28fps quindi a stento riusciva a mantenere realmente i 30fotogrammi :
    PS3




    PS4 (senza patch dayone 1.0.1 che apporta migliorie anche alle ombre con il caps a 30fps)​

    La versione ps4 si mantiene generalmente sui 60fps con picco minimo (da quello che ho visto nel video con il gioco senza patch day one) di 44fps nelle scene piu movimentate.
    Info sulla patch 1.0.1
    La patch è live da pochi minuti e contiene
    Pesa 142 mega

    In aggiornamento (attesa del nuovo faceoff grafico di DF...)
    Ultima modifica: 28 Luglio 2014
    A Evalax, Stepet82, glenkocco e 2 altri utenti piace questo elemento.
  2. glenkocco

    glenkocco Il Newey del Tribe

    Registrato:
    21 Febbraio 2008
    Messaggi:
    34.222
    "Mi Piace" ricevuti:
    14.674
    Punteggio:
    9.637
    Località:
    Where Time Becomes a Loop
    PSN Tag:
    fenris07-
    grande @MmK83! bel thread!

    i miglioramenti sono evidentissimi. Il che non fa altro che dare valore alla versione PS3. Partire da una base così buona non può che portare a questi risultati.
  3. DJ_Jedi

    DJ_Jedi Infrangitore di Sogni

    Registrato:
    23 Gennaio 2007
    Messaggi:
    14.827
    "Mi Piace" ricevuti:
    3.264
    Punteggio:
    1.327
    E il fatto che la conversione sia stata fatta direttamente dai ND, e non da un team di sconosciuti come tutti gli altri cross gen, aiuta.
    A glenkocco piace questo elemento.
  4. MmK83

    MmK83 Tampax Compak

    Registrato:
    23 Aprile 2007
    Messaggi:
    12.828
    "Mi Piace" ricevuti:
    6.617
    Punteggio:
    2.083
    Località:
    ItaGlia
    Ecco il tanto atteso nuovo faceoff.
    A detta di DF la patch migliora anche il framerate (anche se a me pare uguale uguale).
    Ma prima ecco il miglioramento sulle ombre :
    [​IMG]
    [​IMG]
    Le ombre sono cosi definite solo se la telecamere del giocatore è a pochi metri dall'ombra stessa.Altrimenti le ombre sono identiche alla versione da 60fps aka a mio avviso non ne vale la pena :)

    Ultima modifica: 29 Luglio 2014
    A glenkocco, Stepet82 e Kassandro piace questo elemento.
  5. Kassandro

    Kassandro GBU Giga Banned User

    Registrato:
    19 Settembre 2008
    Messaggi:
    23.726
    "Mi Piace" ricevuti:
    11.142
    Punteggio:
    5.591
    Località:
    Cantù Che Conta
    PSN Tag:
    Kassandro
    DF

    Giunto nel momento più opportuno, il pluripremiato The Last of Us di Naughty Dog è ora disponibile per PlayStation 4 nell'edizione rimasterizzata, dando agli utenti la possibilità di giocarlo a 1080p e 60 fotogrammi al secondo. Per le impressioni sul gioco dalla prospettiva di chi non lo ha provato prima, vi rimandiamo alla nostra recensione di The Last of Us Remastered. In questo articolo ci concentreremo su chi ha già giocato l'originale: in questa nuova edizione c'è abbastanza materiale per far giocare nuovamente la campagna a chi vi si è già cimentato su PlayStation 3? C'è qualcosa di più di un semplice aumento di risoluzione e frame-rate?

    Prima di tutto, preciso che le aspettative erano contenute. Sono rimasto deluso dall'assenza del gioco dallo stand di Sony all'E3, e le informazioni di Naughty Dog prima della fiera sono state molto rarefatte. In un'intervista con Edge, il direttore creativo Neil Druckmann ha perfino ammesso la difficoltà del porting su PS4 del motore sviluppato per PS3, con il team concentrato più a far girare il codice che ad abbellire il tutto.

    “Ci aspettavamo che fosse un inferno, ed inferno è stato”, dice Druckmann. “Solo far apparire un'immagine su schermo, anche di qualità inferiore con luci e ombre sballate e crash ogni 30 secondi, ha richiesto molto tempo”. Far girare il gioco è diventata una priorità, insieme al migliorare la qualità dell'immagine con un rapporto “simile a quello tra DVD e Blu-ray”.

    Avendo giocato TLOU a fondo nella versione 1.00 e molte ore dopo la patch 1.01, possiamo confermare che questa è una rivisitazione molto fedele all'originale e stabile. Non solo, è anche dotata di migliorie che vanno oltre l'incremento della risoluzione a 1080p, che rende necessario aumentare la distanza di visualizzazione, migliorare la qualità delle texture e aggiungere occlusion mapping. Per uno sguardo ravvicinato all'evoluzione del gioco (e le occasionali differenze) da PS3 a PS4, guardate il nostro video confronto e la galleria di immagini più in basso.

    Un confronto tra The Last of Us su PlayStation 3 e l'edizione Remastered per PlayStation 4.

    Con poco meno di un anno per completare il progetto, è chiaro che alcune cose siano rimaste intoccate, ma la differenza è enorme nei settori in cui sono state messe le mani. Ad esempio c'è un notevole miglioramento dell'area iniziale di quarantena, in cui le mura degli edifici sono decisamente più definite e nitide. Il pop-in delle texture è assente durante l'esplorazione della macchia che costeggia Bill's Town, grazie all'alta velocità di accesso della memoria GDDR5 che impedisce allo streaming degli elementi di diventare un problema. PS3 deve invece recuperare dati da lettore ottico e hard disk, causando l'occasionale pop-in di turno.

    Anche sull'hardware più potente, la maggior parte delle normal maps sembra preso di peso dall'originale per PS3: non è necessariamente un male, ma forse un'opportunità mancata per portare il tutto a un livello superiore. Considerando che le dimensioni del gioco sono pari a 43GB (la maggior parte dei quali occupata dalle sequenze di intermezzo ri-encodate a 1080p60), è possibile che i limiti del Blu-ray siano stati un fattore determinante sotto questo aspetto. Fortunatamente la versione PS4 è dotata anche di un metodo di filtering delle texture più raffinato, che ha un impatto maggiore sul dettaglio delle texture rispetto al semplice incremento nella loro risoluzione .

    The Last of Us Remastered mantiene la fisica ragdoll, il motion blur per oggetto e gli effetti alpha dell'originale. Meno uniforme è il comportamento del sistema di illuminazione, che a volte si comporta in maniera erratica. In una sequenza con un trafficante di armi, ad esempio, abbiamo assistito al cambiamento della colorazione di una scena, mentre in altri casi isolati i muri risultano inspiegabilmente più luminosi.

    [​IMG]
    [​IMG]
    [​IMG]
    [​IMG]
    [​IMG]
    [​IMG]
    [​IMG]
    [​IMG]
    Seleziona un'immagine per lanciare il tool di comparazione.

    Il cambiamento non è sconvolgente, e sarebbe difficile cogliere la differenza senza avere a disposizione la versione PS3 per un confronto. È chiaro che il lavoro di Naughty Dog per portare su PS4 un sistema di illuminazione calibrato per il particolare hardware di PS3 non sia stato una passeggiata.

    Il gioco è in gran parte come lo ricordate. Il mondo è coerente con la sua logica interna, e i sistemi creati da Naughty Dog nel corso degli anni per la serie Uncharted effettuano il passaggio a PS4, dall'animazione contestuale a luci e ombre dinamiche create dalla torcia elettrica di Joey.

    Le altre aggiunte sono sottili. Delle ombre sono state aggiunte dietro ai rilievi e anche dietro ai supporti degli edifici. L'occlusione ambientale è curiosamente ridotta in maniera massiccia sotto al fogliame; il pesante alone nero dei personaggi vicino ai muri visto su PS3 è ora sostituito da un'ombreggiatura più leggera. È una gradita differenza.

    La differenza tra le prestazioni è quella che c'è tra il giorno e la notte. Rari cali a 50fps (46fps è il valore minimo registrato in assoluto) si verificano in maniera più percepibile durante il combattimento con il primo Bloater. Ci sono altri cali occasionali nelle aree urbane allagate, ma l'esperienza si mantiene spesso vicina alla linea dei 60fps. Il frame-time resta quasi sempre sui 16ms, mentre su PS3 cala regolarmente fino a 50ms.

    Un confronto tra il frame-rate dell'originale per PS3 e il remaster per PS4 su alcune delle scene più impegnative. Dopo aver giocato The Last of Us a 60fps, con la risposta del controller notevolmente migliorata dal refresh più veloce, è difficile tornare ai 20-30fps.

    Analisi alternativa:

    Tutto ciò rende la versione last-gen rispettabile da guardare, ma meno piacevole da giocare dopo aver assaporato il gameplay fluido della versione PS4. Questo vale specialmente per il multiplayer: i cali sono limitati agli scambi di Molotov tra più giocatori, ma il gioco beneficia enormemente dell'aumento nella reattività dei controlli. Si tratta del vantaggio più evidente del salto alla versione Remastered per chi si è cimentato nella modalità competitiva Factions. Altre migliorie sono meno vistose ma ugualmente di valore: l'uscita audio, ad esempio, può essere configurata per configurazioni specifiche come TV, home theatre e cuffie stereo.

    PrecedenteSuccessivaVedi tutto
    1/5 Nonostante l'aggiunta di ombre migliori, il gioco gira stabilmente con il limite a 30fps durante la battaglia con il Bloater. Non viene perduto neanche un fotogramma, e l'esperienza è molto più fluida che su PS3.

    A 60fps le ombre su PS4 sono già più nitide che su PS3, ma ci sono ancora dei punti grezzi. Far stare il personaggio in piedi vicino a un muro esposto direttamente alla luce del sole tende a rivelare questi difetti su PS4, ma l'opzione per i 30fps risolve il problema in un istante. L'aliasing viene rimosso e i dettagli più granulari delle ombre diventano definiti e nitidi. È un problema che si nota più che altro nella sezione Bill's Town, dove la luce del sole proviene da un'angolazione bassa, che curiosamente non si verifica con le ombre prodotte dalla torce elettriche.

    A parte il limite del frame-rate c'è un altro prezzo da pagare, ed è un glitch che rimuove delle shadow maps fondamentali nelle aree all'interno. Durante gli spostamenti tra i magazzini insieme a Bill compaiono delle linee di luce sugli angoli di ogni stanza. Il glitch rovina l'immersione e scompare non appena si rimuove il limite dei 30fps; speriamo che venga risolto in un futuro aggiornamento.

    In un secondo playthrough effettuato a 30fps non abbiamo notato altre differenze grafiche. Texture, occlusione ambientale ed effetti restano invariati. Dato l'ampio margine lasciato da questa opzione, il pensiero va agli extra che Naughty Dog avrebbe potuto aggiungere: ad esempio effetti migliori, o anche il super-sampling.

    [​IMG]
    [​IMG]
    [​IMG]
    [​IMG]
    [​IMG]
    [​IMG]
    Seleziona un'immagine per lanciare il tool di comparazione.

    The Last of Us Remastered - il verdetto del Digital Foundry
    Un anno dopo, Naughty Dog ha portato il suo successo del 2013 su PS4 con un adattamento solido anche se meno abbellito del previsto. Chi non ha ancora vissuto l'avventura di Joel ed Ellie nell'America decaduta e piena di clicker non ha occasione migliore di farlo ora, e questa è sicuramente la versione da scegliere. Ma vale la pena fare l'acquisto per chi ha già sperimentato la versione PS3? I prezzi sono leggermente inferiori a quelli standard dei titoli per PS4, e non ci sono sconti per chi possiede già il gioco in versione PS3.

    Dal punto di vista grafico, l'incremento a 1080p e nella qualità delle texture rendono il tutto più nitido e pulito. Il problema è che gli sforzi per migliorare il gioco in sé sono rari e richiedono un confronto ravvicinato per essere rilevati. Chi si aspetta un massiccio upgrade degli elementi last-gen potrebbe restare deluso.

    Il fatto che si tratti di una rimasterizzazione pura in confronto a un remake pensato per sfruttare i punti forti dell'hardware PS4 causerà probabilmente qualche polemica. La possibilità di liberare il gioco originale dai limiti dell'hardware PS3 produce comunque un'esperienza veramente eccezionale, e questo secondo playthrough è risultato avvincente come il primo pur dopo aver completato TLOU su PS3 l'anno scorso. Il tallone d'Achille della versione PS3 è il frame-rate, e la possibilità di giocare questa versione a 60Hz è irresistibile. L'esperienza in single player ne risulta trasformata, ma è nell'eccellente multiplayer che i controlli più reattivi fanno la vera differenza.
    A glenkocco piace questo elemento.

Condividi questa Pagina