1. BENVENUTO SU CONSOLE TRIBE

    Benvenuto, stai navigando nella nostra community come ospite

    Avere un account su Console Tribe ti permetterà di creare e partecipare alle discussioni e al mercatino, organizzare tornei e partite online, iniziare conversazioni personali con gli altri giocatori del forum e di utilizzare tutte le funzioni di questo sito.

    Registra il tuo account in meno di 5 secondi, se vuoi puoi sfruttare i login social via Facebook, Google Plus o Twitter.

Sony parte con 4 anni di ritardo rispetto a Xbox Live

Discussione in 'Console News, Articoli e Recensioni' iniziata da Mohr, 22 Ottobre 2006.

  1. Mohr

    Mohr Tribe Member

    Registrato:
    18 Ottobre 2006
    Messaggi:
    1.034
    "Mi Piace" ricevuti:
    2
    Punteggio:
    122
    Finalmente Sony ha deciso di chiarire alcuni aspetti relativi alle sessioni on-line cui sarà possibile accedere da Ps3. In occasione del "Gamer's Day", evento dedicato ai soli addetti stampa, tenutosi a San Francisco in data 19 ottobre, sono state mostrate ad una folla numerosa ed interessata alcune sessioni live, come funziona lo streaming video tra Ps3 e Ps2, come scaricare contenuti sul disco rigido della console ed altre operazioni basilari per la fruizione del servizio. Nulla di eclatante, sia chiaro, però è stata una ghiotta occasione per vedere riuniti i maggiori esperti dell'online-gaming, anche e soprattutto i concorrenti commerciali di Sony, e raccogliere le loro impressioni. Sicuramente degna di nota la chiacchierata che Aaron Greenber (AG), marketing manager del gruppo Xbox Live (XBL), ha tenuto con gli inviati di Gamespot.com (GS). Riportiamo di seguito alcuni passaggi significativi ricordando, ovviamente, che si tratta di un punto di vista per così dire, molto interessato sulla vicenda:

    GS: Le prime impressioni sull'iniziativa on line di Sony? Cosa offre di diverso da XBL?

    AG: Abbiamo intrapreso la stessa via di Sony con 4 anni di anticipo. Siamo orgogliosi di aver creato un sistema che in 4 anni ha allargato il bacino di utenza a 4 milioni di membri. E stiamo osservando che il nostro sistema non cessa di crescere. Detto ciò, è difficile commentare in profondità il lavoro dei nostri concorrenti con i pochi dettagli forniti sinora; oltretutto, molti aspetti sono vaghi e meriterebbero ulteriori spiegazioni. Si tratterà di un servizio always-connected, con un profilo unico che accompagni l'utente in ogni sua attività online? Ogni gioco supporterà la modalità online e consentirà la stipulazione di statistiche e confronti tra i giocatori? Che livello di sicurezza garantirà la rete da attacchi Hacker, da virus e sul tema della garanzia del contenuto per i minori? Mentra la competizione cresce, siamo fiduciosi di conservare la nostra leadership sull'intrattenimento online, specialmente basandoci sull'esperienza maturata in questi 4 anni.

    GS: Come giustificherà Microsoft il fatto che continuerà a mantenere gran parte dei servizi a pagamento, mentre Sony promette un servizio gratuito?

    AG: Ci sono così tanti contenuti cui possono accedere i nostri utenti rispetto ai pochi contenuti che annuncia Sony, che la spesa pare più che giustificata. Il fatto di competere con altri su questo campo non ci farà certo cambiare strategia commerciale: noi ci baseremo sulla fiducia della comunità di consumatori, su elevati standard di qualità e contenuti significativi e di valore. Sony ha dimostrato di fornire con Ps2 semplicemente il gioco online e, per quanto sentito finora, il nuovo servizio non si discosterà di molto dal passato. Offiranno la possibilità di farsi conoscere sul web come giocatori di valore? Potranno i giocatori accumulare crediti e risultati? Potranno comunicare in gioco via audio? Potranno inoltrare inviti e comunicare liberamente tra loro? Avranno esclusive sulle patch per titoli di rilievo come Halo 3, Gears of War, Splinter Cell, episodi in esclusiva per GTA IV?

    GS: Cosa pensa della decisione di Sony di assegnare una diretta corrispondenza col mondo reale per quanto concerne le modalità di pagamento piuttosto che un sistema di attribuzione di punteggi virtuali?

    AG: Siamo stati la prima piattaforma a garantire un modello di microtransazioni online per una console. Con il modello a Punti Microsoft, i consumatori sono in grado di acquistare pacchetti che variano da 25Cents a 15$, senza dover pagare tasse o utilizzare una carta di credito. L'adozione di questo sitema ha superato ogni più rosea aspettativa, con più di 2 miliardi di punti consumati e oltre 70 milioni di downloads da Xbox Live Marketplace, sinora.

    GS: Da esperto del settore, chi tra Sony e Nintendo proporra un mercato online più funzionale?

    AG: Abbiamo notato un grosso interesse sull'online da parte di entrambi e pensiamo vogliano dotarsi di un sistema simile al Live marketplace di Xbox. E' difficile per noi commentare con precisione le loro offerte, dal momento che molti dettagli non sono stati ancora divulgati. Ma noi crediamo che per fornire un servizio online efficente, esso debba essere semplice e sicuro. A proposito della semplicità, noi crediamo che il consumatore abbia bisogno di un solo identikit digitale. Sul capitolo sicurezza, bisogna predisporre tools che gestiscano i profili utente, forniscano dei feedback e al contempo offrano operazioni online funzionali. Gli utenti, inoltre, vogliono avere al certezza che le loro informazioni personali siano tutelate, in modo da avere metodi di pagamento sicuri. Ed infine, le impostazioni su privacy e parental control sono molto importanti e crediamo che sia un imperativo essere capaci di regolare chi gioca e chi è invitato nella propria comunità, non importa di che età sia. Ovviamente questi sono i cardini su cui si fonda XBL sin dal suo lancio.

    GS: Ci sono molti sviluppatori di videogiochi scaricabili che stanno virando sul multipiattaforma? Oppure la maggior parte dei titoli Arcade saranno offerti in esclusiva?

    AG: Il nostro obiettivo sui giochi Arcade è di proporre sia giochi retrò, come Street-Fighter e Doom, sia una piattaforma per sviluppatori indipendenti per portare contenuti innovativi sugli schermi dei giocatori. Siamo convinti che la maggior parte dei contenuti che si trovano su XBL Marketplace non saranno esportati sulle altre piattaforme. E quando si pensa, per esempio, a XNA Game Studio Express, si vede come mettiamo ciascuno nelle condizioni di creare il proprio videogame e farlo girare sulla propria Xbox 360. Noi pensiamo che questo porterà sempre nuovi creatori di videogames e nuove idee, dando al possibilità anche ai ragazzini nei garage di costruire il proprio XBL Arcade.

    GS: Qualche parola sull'aggiornamento autunnale; arriverà e che novità porterà con sè?

    AG: Stiamo ancora lavorando per metterlo in pista in tempi brevi, e non possiamo ancora svelare le nuove funzionalità. A breve vi forniremo direttamente delle news!

    GS: Possiamo aspettarci una lista delle retrocompatibilità aggiornata?

    AG: Ad oggi abbiamo circa 300 titoli che supportano retrocompatibilità e stiamo continuando ad allargare questa lista, ma al momento, non abbiamo nessuna informazione da diffondere.

    GS: Negli ultimi mesi abbiamo osservato come la stragrande maggioranza degli aggiornamenti e delle espansioni disponibili in esclusiva su XBL Marketplace hanno riguardato Oblivion e GTA IV, entrambi prodotti che i negozianti vendono molto facilmente. Come si conciliano le esigenze della distribuzione in negozio e della vendita online?

    AG: Il nostro modello non è mai cambiato. Continuiamo a supportare pesantemente i negozianti sul fronte giochi, console, hardware ed accessori, inclusi pacchetti di adesione a XBL. Abbiamo osservato che il modello di distribuzione online è complementare a tutto ciò. Abbiamo giochi XBL Arcade che vengono venduti per soli 400 punti (5$). I costi di distribuzione non giustificherebbero la vendita in negozio di tali prodotti. D'altro canto, abbiamo rilasciato ultimamente XBL Arcade Unpluggerd retail SKU ed osservato che negli ultimi tempi le vendite sono cresciute oltre ogni aspettativa. Continueremo a lavorare per supportare i nostri partners e a guardare ad opportunità come questa in futuro.

    GS: Ci sono progetti per un browser Web specifico per Xbox 360? Nintendo e Sony stanno andando in quella direzione. Pensa che i giocatori vogliano navigare su internet dalla loro console?

    AG: Ci sono state molte offerte di prodotti come questo negli ultimi anni (come la nostra stessa WebTV, che abbiamo proposto 10 anni fa) e nessuno di questi prodotti ha catturato l'nteresse giocatori. La gente vuole navigare con la propria tastiera ed il proprio mouse sul proprio PC; abbiamo parlato con molti giocatori che ci hanno detto la stessa cosa. Inoltre ci sono molti aspetti relativi alla sicurezza da affrontare prima di abilitare una console alla navigazione sul Web.

    GS: 20GB possono essere riempiti abbastanza velocemente se si scaricano demo da 1GB. Quanto dovremo aspettare per avere HD più spaziosi su Xbox 360 e come potremo riversare i dati dalle vecchie alle nuove unità, solo con le Memory card?

    AG: Le nostre indagini ci dicono che per ora HD da 20GB sono sufficienti per la stragrande maggioranza dei giocatori e non abbiamo annunciato nessun piano per produrre dischi rigidi più capienti. Tuttavia, il design della console è
    modulare perciò ci garantisce una certa flessibilità, ma ancora, non abbiamo annunciato nessun piano per un nuovo HD.

    GS: Qualche mese fa Microsoft ha dichiarato di voler raggiungere 50 giochi Arcade disponibili entro al fine dell'anno. Anche se ogni mercoledì fosse rilasciato un nuovo gioco da ora alla fine dell'anno, il tempo non sarà sufficiente. Ce la farete?

    AG: Il nostro obiettivo è di fornire il maggior numero di giochi di qualità alla comunità e abbiamo idea di pubblicare il maggior numero possibile di titoli Arcade di valore sino alla fine dell'anno. Abbiamo, allo stato attuale, 33 titoli in servizio e molti altri in arrivo. Non abbiamo ancora le proiezioni finali di qui al 30 dicembre, ma so che ognuno dei giochi offerti garantirà un'ottima esperienza di gioco per tutti gli utenti.

    GS: XBL Marketplace è stato criticato per il modo in cui dispone il suo contenuto. E' prevista una riorganizzazione del Marketplace?

    AG: Come sapete, noi ascoltiamo continuamente le opinioni dei consumatori e lavoriamo per aggiornare il servizio in questa direzione. Ci sono molti cambiamenti pianificati per questo autunno, ma a questo punto non possiamo ancora divulgare dettagli ulteriori.

Condividi questa Pagina