1. BENVENUTO SU CONSOLE TRIBE

    Benvenuto, stai navigando nella nostra community come ospite

    Avere un account su Console Tribe ti permetterà di creare e partecipare alle discussioni e al mercatino, organizzare tornei e partite online, iniziare conversazioni personali con gli altri giocatori del forum e di utilizzare tutte le funzioni di questo sito.

    Registra il tuo account in meno di 5 secondi, se vuoi puoi sfruttare i login social via Facebook, Google Plus o Twitter.

Il ninja rosso di Vivendi Universal

Discussione in 'Console News, Articoli e Recensioni' iniziata da neo|linux, 26 Settembre 2003.

  1. neo|linux

    neo|linux Tribe Member

    Registrato:
    15 Febbraio 2005
    Messaggi:
    1.175
    "Mi Piace" ricevuti:
    1
    Punteggio:
    36
    Località:
    Como
    Una nuova e seducente ragazza ninja sta arrivando su PlayStation 2 e Xbox nel nuovo videogame di Vivendi Universal


    Periodo particolarmente fortunato per gli appassionati di ninja: all'attesa per Ninja Gaiden e Konouichi si affianca infatti quella per Red Ninja: End Of Honor, nuovo videogame a sfondo medievale-giapponese annunciato da Vivendi Universal per PlayStation 2 e Xbox.
    Sviluppato dallo studio Tranji (formato dalle software house giapponesi New Corporation e Opus) e basato su una sceneggiatura del regista nipponico Shinsuke Sato, Red Ninja: End Of Honor è ambientato nel Giappone del 1500 e mette il giocatore nei panni di Kurenai, una kunoichi (ninja femmina) in lotta contro il clan Black Lizard per vendicare la morte del proprio padre.
    Un aspetto interessante del gioco riguarda la particolare arma utilizzata da Kurenai e chiamata "Tetsugen": si tratta di una sorta di cavo metallico terminante in una lama con che la ninja può utilizzare in svariati modi, sia durante i combattimenti che per scopi differenti.
    Un accento è stato posto sul realismo del gioco (comprensivo di una notevole dose di sangue e violenza) e sul grande numero di reali tecniche ninja in dotazione al giocatore, tra cui figura la possibilità di dislocare arti per passare in spazi angusti nonché tipici metodi di mimetismo. Non mancherà inoltre la possibilità di sedurre gli avversari grazie alle doti tipicamente femminili dell'avvenente Kurenai.

Condividi questa Pagina