1. BENVENUTO SU CONSOLE TRIBE

    Benvenuto, stai navigando nella nostra community come ospite

    Avere un account su Console Tribe ti permetterà di creare e partecipare alle discussioni e al mercatino, organizzare tornei e partite online, iniziare conversazioni personali con gli altri giocatori del forum e di utilizzare tutte le funzioni di questo sito.

    Registra il tuo account in meno di 5 secondi, se vuoi puoi sfruttare i login social via Facebook, Google Plus o Twitter.

Il creatore di F1 parla del gioco e della Ps3

Discussione in 'Console News, Articoli e Recensioni' iniziata da Mohr, 2 Dicembre 2006.

  1. Mohr

    Mohr Tribe Member

    Registrato:
    18 Ottobre 2006
    Messaggi:
    1.034
    "Mi Piace" ricevuti:
    2
    Punteggio:
    122
    Uno dei titoli sicuramente più attesi della prima stagione di giochi Ps3 è sicuramente Formula One: Championship Edition. Andiamo a scoprire cosa ha recentemente dichiarato Graeme Ankers, game's director, ai microfoni di IGN a proposito del racing game. Ecco per voi le domande più significative delle molte di cui si componeva originariamente l'intervista:

    Quali miglioramenti avete apportato al gioco rispetto all'ultima volta in cui l'avete presentato, ovvero al Tokio Game Show?

    E' passato del tempo da settembre. Ogni giorno accadono cose nuove ma direi che la più grossa differenza sta nel sistema di gestione del clima bagnato e delle gocce d'acqua. Abbiamo apportato notevoli miglioramenti a tale riguardo. Ora potete vedere i riflessi delle vetture sull'asfalto reso lucido dalla pioggia ed è una opzione sicuramente significativa. E' anche impressionante da un punto di vista tecnico vedere come le singole gocce alzate dalle gomme delle ventitue vetture presenti sul tracciato si proiettino distintamente in aria. Abbiamo migliorato la fisica delle collisioni ed il sistema di gestione dei danni; inoltre è stato fatto molto lavoro nello sviluppare il motore del gioco. Ora sono stati completati tutti i tracciati (ve ne erano solamente due nel demo proposto al TGS) ed abbiamo incorporato le sessioni all'alba, nelle quali le macchine escono per qualificarsi di prima mattina non appena il sole accenna a levarsi, generando lunghe ombre sul tracciato. Siamo convinti di aver fatto dei passi avanti nello sfruttare la potenza della Playstation 3.

    Che cosa vi ha consentito di fare la potenza della Ps3 rispetto al passato?

    Una varietà di cose, in effetti. Spostare F1 nella next-gen ha significato migliorare ogni singolo aspetto del gioco. Audio e grafica sono un passo avanti nei confronti degli altri aspetti; ciò si nota molto sulla next-gen. Perciò portare tutto ad un livello di eccellenza è stata una delle più grosse sfide. Non è certo una buona cosa avere delle visuali fantastiche se l'audio non le asseconda. Ma Ps3 ci ha permesso di spingerci oltre. Su Ps2, con 22 vetture sul tracciato, siamo arrivati ad impegnare appieno l'hardware ed abbiamo adottato tutti i trucchi che conoscevamo per sfruttare ogni più piccola possibilità offerta dalla console. Su Ps3 abbiamo potuto implementare tutte le routines della IA e del comportamento fisico e come risultato c'è molta più strategia nel gioco, dal momento che se una gara è di sei giri dovrete fare uno o più pit-stops. La potenza in più ha voluto anche dire implementare molti più eventi durante la corsa contemporaneamente: effetti di luce, audio e dettagli vari. E' solamente un gioco della prima generazione per Ps3, e pensiamo continuamente al modo di apportare ulteriori miglioramenti.

    [​IMG]

    Come avete trovato il passaggio da Ps2 a Ps3?

    Si è sicuramente presentata una serie di sfide. Abbiamo dovuto rivedere il modo di sviluppare i giochi rispetto al passato. La differenza sostanziale sta nei volumi di dati da muovere, che è enorme: un tracciato su Ps2 chiedeva 8MB, Ps3 si parla di 18 tracciati da 80MB l'uno. Per darvi un'idea della potenza di Ps3, quando abbiamo iniziato a sviluppare il gioco, per sei mesi abbiamo utilizzato i vecchi PC per fare il grosso del lavoro. Ma li abbiamo presto abbandonati e sostituiti con una serie di Ps3, dal momento che esse trattavano le informazioni molto più velocemente. In termini di capacità di calcolo brutale essa li sovrastava letteralmente. Ma per ottenere i risultati preventivati in questo modo, abbiamo dovuto studiare di nuovo i nostri sistemi specificatamente. E' stato un lavoro difficile, ma sono soddisfatto di quanto abbiamo fatto in 14 mesi.


    Nonostante il numero di giocatori per il multiplayer online debba ancora essere confermato, avete parlato di un minimo di 11 giocatori umani con le restanti autovetture controllate dalla IA. Avete incontrato qualche problema che vi ha impedito di realizzare gare online con 22 piloti umani?

    Non abbiamo incontrato nessun problema di quel tipo ma abbiamo avuto semplicemente poco tempo. E' un gioco veramente enorme a livello di assemblaggio, con 19 tracciati complessivamente. Testare tutto ciò online per un elevato numero di volte richiede parecchio tempo, ed ecco perchè abbiamo parlato di 11 giocatori, ma non è detto che di qui al completamento del lavoro il numero non cresca. Il minimo sarà perciò di 11. E' altrettanto interessante il fatto che i giocatori possano entrare in qualsivoglia gara piuttosto che dover aspettare in una sala d'attesa fino a che una gara non è terminata.

    Si colgono sicuramente degli spunti interessanti a riguardo della tematica della programmazione su Ps3. Non si tratta certo di un'analisi per esperti di programmazione, ma alcune indicazioni interessanti sono ostate affrontate ugualmente.

Condividi questa Pagina