1. BENVENUTO SU CONSOLE TRIBE

    Benvenuto, stai navigando nella nostra community come ospite

    Avere un account su Console Tribe ti permetterà di creare e partecipare alle discussioni e al mercatino, organizzare tornei e partite online, iniziare conversazioni personali con gli altri giocatori del forum e di utilizzare tutte le funzioni di questo sito.

    Registra il tuo account in meno di 5 secondi, se vuoi puoi sfruttare i login social via Facebook, Google Plus o Twitter.

News - Il dev di Tori Toki: il Game Pad Wii U in origine sembrava un giocattolo

Discussione in 'Console News, Articoli e Recensioni' iniziata da redazione, 11 Ottobre 2012.

  1. redazione

    redazione La redazione di Console-Tribe Moderator

    Registrato:
    11 Dicembre 2011
    Messaggi:
    24.714
    "Mi Piace" ricevuti:
    458
    Punteggio:
    0
  2. la_nostra_liberta

    la_nostra_liberta Tribe Newbie

    Registrato:
    28 Febbraio 2009
    Messaggi:
    166
    "Mi Piace" ricevuti:
    17
    Punteggio:
    0
    Io il pad l'ho provato poche settimane fa al Romics per 40 minuti e devo dire che non mi è piaciuto tantissimo.

    Il touch-screen non è male (a proposito, ho giocato a ZombiU), però secondo me i due analogici sono troppo TROPPO distanti.

    Secondo me la giusta distanza è e rimane quella del pad di 360 (o quello di PS3).
  3. Astro86

    Astro86 Tribe Member

    Registrato:
    18 Marzo 2010
    Messaggi:
    4.211
    "Mi Piace" ricevuti:
    730
    Punteggio:
    282
    Località:
    Ardea
    PSN Tag:
    Astro_M
    Xbox Live Tag:
    Astro2010
    Nintendo Network ID:
    SideSilent
    più che altro i pad distanti tra loro e tutto una questione di abitudine, siamo abituati ad classico joypad e giocare con un tablet-pad ci fa tutto un altro effetto.

    Prima di provarlo anche io ero scettico per la sua "comodità" d'uso ma poi provarlo in mano tutti i comandi principali per il gioco sono tutti facilmente gestibili... ma resto sempre scettico nella sua resistenza agli urti... mi da l'impressione di una enorme fragilità...

Condividi questa Pagina