1. BENVENUTO SU CONSOLE TRIBE

    Benvenuto, stai navigando nella nostra community come ospite

    Avere un account su Console Tribe ti permetterà di creare e partecipare alle discussioni e al mercatino, organizzare tornei e partite online, iniziare conversazioni personali con gli altri giocatori del forum e di utilizzare tutte le funzioni di questo sito.

    Registra il tuo account in meno di 5 secondi, se vuoi puoi sfruttare i login social via Facebook, Google Plus o Twitter.

Need for Speed: Carbon

Discussione in 'PS3 Games Reviews' iniziata da Neural-san, 1 Maggio 2007.

  1. Neural-san

    Neural-san Tribe Newbie

    Registrato:
    1 Maggio 2007
    Messaggi:
    1
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Punteggio:
    1
    Dopo averlo pubblicato lo scorso Natale praticamente su tutte le piattaforme esistenti, Electronic Arts ha approfittato del lancio europeo di PS3 per portare il suo nuovo racer urbano Need for Speed: Carbon anche sulla neonata console di casa Sony. Pronti a bruciare l'asfalto?


    NFS: Carbon è l'ennesimo episodio di una delle più famose e fortunate serie automobilistiche, quella di Need for Speed, che attinge a piene mani dal mondo del cinema (ed al filone dei film automobilistici in stile Fast and Furious, per la precisione) per presentarci situazioni sempre più estreme e coinvolgenti. Ambientato esclusivamente di notte, il gioco mantiene la natura free-roaming degli episodi precedenti permettendoci di girare liberamente per Palmont, la città in cui è ambientato questo capitolo, ed immergendoci in nuove ambientazioni con nuova storia e personaggi, tutti interpretati da attori in carne ed ossa.

    Nella modalità storia, Palmont è divisa in una serie di aree ognuna dominata da una diversa gang, ed il nostro obiettivo sarà vincere tutte le gare presenti in ogni territorio per poi scontrarci in duello con il boss della gang locale: se lo sconfiggeremo potremo reclamare il suo territorio come nostro. E proprio nelle gare con i boss è possibile notare la prima novità del gioco: le corse nei canyon. Palmont è infatti circondata da tre "canyon" all'interno dei quali si dipanano delle strade tortuose che ci vedranno affrontare i boss delle bande in sfide testa a testa. In realtà la definizione "canyon" suona un pò strana, perchè con tale parola si intendono generalmente delle profonde vallate a strapiombo scavate dall'acqua: qui invece abbiamo a che fare con normali montagne sulle quali si snodano le strade nelle quali correremo, simili a tante strade di montagna che possiamo trovare anche dalle nostre parti.

    Queste sfide sono articolate in due fasi: nella prima dovremo inseguire il nostro avversario senza farlo allontanare troppo e guadagnando punti rimanendo nella sua scia, mentre nella seconda sarà lui ad inseguirci ed inserendosi nella nostra scia ci sottrarrà punti fino a farci arrivare a zero, il che equivarrà ad una sconfitta. Dovremo quindi imparare a padroneggiare la guida in questi tornanti di montagna che offrono una ulteriore insidia: i guard-rail sono fragilissimi, e se dovessimo perdere il controllo dell'automobile saremmo puniti con un bel volo nel vuoto. Fortunatamente in questo episodio torna la modalità "tempo rallentato" già vista in NFS Most Wanted: alla pressione di un tasto potremo rallentare il tempo per dirigere la traiettoria con più precisione, permettendoci di completare curve che altrimenti non saremmo riusciti a fare. Questo rende la guida molto più semplice, forse anche troppo: i puristi storceranno il naso, ma vista la natura fortemente arcade della serie NFS, qualche "trucchetto" ci può stare. Il modello di guida segue infatti quello che ci si aspetterebbe da un gioco di questa serie: velocità estrema (non può ovviamente mancare la spinta del NOS, onnipresente in giochi di questo tipo), tante sportellate e poco spazio per la simulazione.

    Altra novità presente nel gioco è la componente di squadra: nella modalità storia incontreremo vari personaggi che correranno con noi e che potremo chiamare in aiuto nel corso delle gare. Questi si dividono in tre ruoli: Aiuto blocco, Scia e Ricognitore. Il primo tenta di impedire ai nostri nemici di superarci sbarrandogli la strada, il secondo crea una scia sulla quale potremo porci per avere un sensibile aumento di velocità, mentre il Ricognitore corre davanti a noi per indicarci eventuali scorciatoie nel percorso, delle quali potremmo avvantaggiarci. Quella dei compagni di squadra è una interessante novità, ma diventeranno piuttosto superflui mano che diventerete più bravi ed avrete veicoli più potenti, essendo in grado di vincere le gare senza aiuti esterni. Altra novità degna di nota è il ritorno della modalità Drift, già vista in NFS Underground, che ci vede lanciarci a tutta velocità già per i tornanti di montagna eseguendo tutte le curve in derapata. Questa è forse la meno divertente tra le modalità presenti, perchè le automobili rispondono in modo diverso rispetto alle altre gare, e fare le curve risulta fin troppo facile: manca insomma un vero senso di sfida.

    Rispetto alle altre versioni del gioco, la versione PS3 ci permette poi di utilizzare il sensore di movimento del Sixaxis per aumentare ulteriormente l'angolo di sterzata in curva oltre a quello che ci permette lo stick analogico: durante una curva basta inclinare il joypad nella giusta direzione per guadagnare qualche grado di sterzata in più. Non si tratta però di una novità particolarmente utile, e sembra sia stata inserita "tanto per averla" senza pensare a veri impatti nel gameplay. Purtroppo notiamo inoltre che questa versione del gioco manca della modalità fotografica presente invece su Xbox 360, che ci permetteva di fotografare le nostre auto per mostrarle agli amici: un vero peccato, viste le capacità di elaborazione del titolo.

    Infatti non sarebbe Need for Speed se non ci permettesse di elaborare le nostre vetture per renderle più belle e performanti: ecco quindi tornare la possibilità di potenziare le automobili per aumentarne velocità, accelerazione e capacità di derapata acquistando (con i soldi guadagnati nelle gare) e montando numerosi pezzi aggiuntivi. Per quanto riguarda gli abbellimenti estetici, invece, il gioco introduce la nuova modalità Autosculpt che ci permette di variare dinamicamente, tramite una serie di sliders, l'aspetto dei vari accessori che andiamo a montare. In questo modo prese d'aria, minigonne, alettoni e quant'altro non saranno mai uguali da macchina a macchina e potremo dire di aver creato un vero look personalizzato. Il bello è poi che è possibile portare le proprie "creazioni" nelle gare online, per mostrarle agli amici o agli altri giocatori che si incontreranno: ma attenti, lì fuori ci sono dei veri artisti dell'elaborazione e dovrete essere all'altezza!

    Prima di passare all'analisi tecnica del gioco, un doveroso cenno va alla modalità online: è possibile creare o partecipare in partite di massimo 8 giocatori, in tutte le modalità presenti nel gioco in singolo oltre all'aggiunta di modalità "guardie e ladri", in cui alcuni giocatori corrono come poliziotti ed altri come ladri cercando di non farsi prendere. Purtroppo le modalità online sono minate, al momento, da due problemi maggiori: il primo è la costante presenza di lag, che fa sì che vediamo le macchine avversarie "saltare" da un punto all'altro della pista, ed il secondo è l'assenza di giocatori online: riuscire a correre in una gara con 8 giocatori è molto difficile, a meno che non si abbiano ovviamente altri 7 amici con i quali ci si è accordati in precedenza.

    Sul fronte grafico sono gioie e dolori. Da una parte troviamo dei bellissimi filmati di intermezzo, interpretati da attori reali e doppiati completamente in italiano, che ci permettono di calarci a fondo nella storia del gioco. Quando arriva il momento di metterci al volante, però, la natura multiformato del titolo si fa sentire pesantemente, con textures in bassa risoluzione, l'assenza di un modello di illuminazione dinamica (certo, il gioco si svolge completamente di notte, ma questo non significa che non vi siano sorgenti di luce) ed un fastidioso aliasing sempre presente. Ciliegina (marcia) sulla torta, il frame-rate soffre di una certa instabilità soprattutto affrontando le curve con visuale in prima persona: vista la grafica decisamente leggera, non si capisce cosa vada ad appesantire l'hardware della console tanto da minare la fluidità grafica del gioco.

    In conclusione, Need for Speed: Carbon dimostra di essere un racing game dedicato più ai fan della serie che agli appassionati di racing game in generale, a causa di un gameplay che non convince del tutto ed una realizzazione tecnica che non rende giustizia alla piattaforma su cui è ospitato. I punti positivi li troviamo nelle capacità di elaborazione dei veicoli con l'innovativa modalità Autosculpt, e nella storia interessante ed intrigante, grazie anche alle belle cut-scenes con attori reali: questo non basta però per elevare il giudizio generale sul titolo. PS3 offre sicuramente giochi di guida migliori di questo, quindi l'acquisto è consigliato principalmente nel caso in cui siate dei veri fan della serie Need for Speed e non volete perdervi questo nuovo episodio.
  2. Stefano84

    Stefano84 Tribe Member

    Registrato:
    28 Marzo 2007
    Messaggi:
    116
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Punteggio:
    16
    Località:
    Magenta (MI)
    E' solo una conversione mediocre pompata, nulla di più, evitatelo assolutamente anche se avete giocato ad uno dei precedenti a meno che non abbiate un buono per comprare un gioco ps3 ed è l'unico sullo scaffale.

    Voto 5,5!
  3. Simothecrow

    Simothecrow Guest

    Registrato:
    4 Aprile 2007
    Messaggi:
    2.364
    "Mi Piace" ricevuti:
    1
    Punteggio:
    0
    Io l'ho trovato discreto,dopo una settimana di gioco l'avevo terminato...e poi l'ho scambiato con un utente del tribe x oblivion!!!:D :D
  4. Vegeku__

    Vegeku__ Tribe Newbie

    Registrato:
    27 Giugno 2007
    Messaggi:
    45
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Punteggio:
    6
    Ce l'ho da 2 giorni e sono alquanto deluso...soprattutto dall'aspetto grafico!!!
  5. souldemo

    souldemo Tribe Member

    Registrato:
    29 Marzo 2007
    Messaggi:
    122
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Punteggio:
    16
    Giocato e finito non mi ha preso chissa' cosa, l'on line e' orribile poi imho.
  6. cappe

    cappe Tribe Newbie

    Registrato:
    11 Ottobre 2007
    Messaggi:
    11
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Punteggio:
    1
    si ma anche need for speed carbon per la playstation 2 era obrobrioso...l'unico della serie che mi piaque è most wanted...l'unico degno della sufficienza

Condividi questa Pagina