1. BENVENUTO SU CONSOLE TRIBE

    Benvenuto, stai navigando nella nostra community come ospite

    Avere un account su Console Tribe ti permetterà di creare e partecipare alle discussioni e al mercatino, organizzare tornei e partite online, iniziare conversazioni personali con gli altri giocatori del forum e di utilizzare tutte le funzioni di questo sito.

    Registra il tuo account in meno di 5 secondi, se vuoi puoi sfruttare i login social via Facebook, Google Plus o Twitter.

Mamma ho guadagnato altri 32 bit...

Discussione in 'Computer & Technology' iniziata da ConteZero, 24 Marzo 2005.

  1. ConteZero

    ConteZero Tribe Member

    Registrato:
    16 Marzo 2005
    Messaggi:
    7.682
    "Mi Piace" ricevuti:
    1
    Punteggio:
    36
    E'impossibile non incontrare gente, oggi, che non abbia sentito parlare di questa nuova ed entusiasmante promessa tecnologica, i 64 bit; purtroppo la gente spesso parla senza sapere contribuendo alla dilagante mancanza d'informazioni, per questo motivo ecco una breve guida su quello che dovete sapere sui processori a 64 bit (nel solito sistema domanda/risposta).

    1. I 64 bit sono una cosa che ha solo AMD/Athlon ?
    No, diversi computer di fascia workstation anche non recentissimi hanno un supporto a 64 bit, tuttavia questa tecnologia è stata implementata solo recentemente su processori consumer (i cloni IBM, detti volgarmente PC e gli Apple).

    2. Solo AMD produce/produrrà processori a 64 bit ?
    No, Intel sta lavorando per recuperare il gap tecnologico; ha accantonato leggermente IA64 (detto Itanium) per introdurre i 64 bit nei processori Pentium4 e (udite udite) Celeron.

    3. Tutti gli AMD funzionano/possono funzionare a 64 bit ?
    No, AMD ha fatto scelte di mercato molto peculiari; solo gli Athlon64 (indifferentemente dal socket) e gli AthlonFX possono funzionare a 64 bit; i Sempron e gli AthlonXP possono funzionare solo a 32 bit.

    4. AMD64 o EM64T ?
    Sono la stessa cosa; Intel ha chiamato EM64T le estensioni a 64 bit dei processori P4; i processori P4 EM64T funzionano come gli Athlon64, è solo una questione di nomenclature diverse.

    5. Ma cos'è 64 bit ?
    64 bit vuol dire che il registro accumulatore è di 64 bit.
    In parole molto semplici a 32 bit il numero più grosso che si può "scrivere" è circa 4 miliardi, numeri più grossi sono ancora "elaborabili" ma vengono internamente spezzati; per fare un esempio mettiamo che a 32 bit il numero più grande rappresentabile sia 9999; se devo lavorare con numeri più grossi posso ancora farlo, ma in pratica dovrò usare due numeri, da mettere uno "dietro" l'altro, 637500 per esempio sarebbe 63.7500, questo vuol dire che ogni operazione và fatta in due parti e mantenere "valida" la rappresentazione è veramente difficile.
    A 64 bit il numero più grande rappresentabile è "molto" più alto (ogni bit raddoppia il campo rappresentabile, per cui parliamo di numeri variabili da zero a quattro miliardi PER quattro miliardi).

    6. Ma in pratica che vuol dire ?
    Questa domanda richiede una risposta molto difficile da darsi a chi non ha delle solide basi informatiche comunque cercherò di metterla in termini molto semplici con un esempio "grafico":
    32 bit sono 4 byte mentre 64 bit sono 8 byte, quando bisogna lavorare con i pixel (un pixel in true color è 3 byte) un registro a 32 bit contiene un pixel e poco più alla volta, un registro a 64 bit ne contiene quasi tre.

    7. E'solo questa la differenza ?
    No, AMD per introdurre i 64 bit ha rivoluzionato l'architettura interna dei processori (tant'è che Linux chiama i processori a 32 bit "i386" e quelli a 64 bit "x86_64", come fossero due architetture diverse) aggiungendo molte cose di cui si sentiva veramente bisogno (come il raddoppio del numero dei registri): molte di queste innovazioni sono state introdotte anche nelle MMX e 3DNow! ma ci vorrà un po'prima che i programmatori siano in grado di sfruttare queste funzionalità a dovere.

    8. Ma se cambia così tanto non è che poi ci sono problemi con i programmi ?
    In pratica no; AMD ha progettato l'architettura x86_64 in modo che il processore sia in grado di usare contemporaneamente programmi a 32 bit e programmi a 64 bit; in parole povere sarà possibile (sistema operativo permettendo) continuare a usare i vecchi programmi (a 32 bit) e quelli nuovi (a 64 bit); non sarà possibile comunque usare i programmi Win16 (in pratica quelli di Windows 3.0/3.1, non penso ne sentiremo la mancanza).
    Una parentesi molto marcata và data a quello che dicono in giro vari utenti che stanno provando gli XEON64 di Intel; pare che sotto WindowsXP64 i processori Intel abbiano problemi a far girare correttamente i programmi a 32 bit; dato che WindowsXP64 è ancora una beta e che i Pentium4 EM64T non sono ancora usciti comunque la cosa è molto prematura, ed è presto per gridare "allo scandalo".

    9. Posso avere più memoria a 64 bit ?
    AMD sta "giocando sporco"; uno dei vantaggi dei 64 bit è la possibilità di usare più di 4GB, che è il limite dei processori a 32 bit (2^32 = 4G), purtroppo i processori Athlon64 e AthlonFX sono fisicamente limitati a 4Gb, quindi volendo usare più di 4Gb bisogna per forza prendere processori di fascia "server", gli Opteron, che hanno prezzi sensibilmente maggiori.
    Non si sà se Intel seguirà la stessa (stupida) strada, ma è molto probabile.

    10. Quali saranno le differenze fra AMD ed Intel nel mercato a 64 bit?
    Non lo sà nessuno di preciso, comunque è lecito aspettarsi che Intel avrà performance maggiori di AMD come floating point (e quindi compressione video, rendering e tutto quello che richiede calcoli matematici "pesanti"), d'altra parte è assodato che Intel continuerà ad usare il Northbridge mentre gli Athlon64 si interfacciano direttamente con la RAM il che vuol dire che i processori AMD avranno performance migliori negli accessi alla memoria.

    11. Ho sentito parlare di dual core, che è?
    A breve AMD farà uscire gli Athlon64 dual core, per mantenere un certo gap nei confronti di Intel (che pianifica i dual core in tempi brevi solo per gli XEON64); in pratica sono due processori nello stesso chip; a differenza della tecnologia HT (HyperThreading) di Intel qui si tratta di processori veri e propri, con cache ed unità d'esecuzione separate, quindi estremamente performanti.
    AMD probabilmente introdurrà i dual core solo per i socket 939.

    Queste sono le prime norme sulla tecnologia, non volendo fare un trattato mi fermo qui, spero che la cosa sia utile, casomai integrerò una seconda parte in seguito.
  2. SeV3n

    SeV3n Administrator

    Registrato:
    3 Novembre 2002
    Messaggi:
    9.801
    "Mi Piace" ricevuti:
    311
    Punteggio:
    419
    Località:
    Polimi / Monza Beach
    Semplicemente mitico! Conte sei un grande :D. Adesso stampo sta cosa e la porto a mia nonna così si convincerà a farsi un bel procio a 64bit :).
  3. SeV3n

    SeV3n Administrator

    Registrato:
    3 Novembre 2002
    Messaggi:
    9.801
    "Mi Piace" ricevuti:
    311
    Punteggio:
    419
    Località:
    Polimi / Monza Beach
    Conte tu hai testato un amd64 con win xp 64bit o con una distro linux 64 bit come la suse? Le differenze rispetto alle rispettive versioni a 32bit sono notevoli o nell'utilizzo di applicazioni home convenzionali non si notano differenze degne di sottolineature? te lo chiedo perche' ho intenzione di comprare un portatile e sono indeciso se optare per un amd 64 3200+ o per un p4 3ghz. Su PC ho un p4 northwood e mi trovo davvero bene quindi sono invogliato a rimanere su sponda Intel tuttavia sono davvero tentato di provare un prodotto della concorrenza ;) e soprattutto con una nuova architettura.
  4. ConteZero

    ConteZero Tribe Member

    Registrato:
    16 Marzo 2005
    Messaggi:
    7.682
    "Mi Piace" ricevuti:
    1
    Punteggio:
    36
    Ho provato sia le beta di WindowsXP64 che diversi "flavor" di Linux a 64 bit.
    Come windows era un early beta, girava benissimo e usava le stesse cose della versione a 32, tant'è che potevo usare anche gli stessi programmi, discorso a parte và fatto per i driver che devono essere a 64 bit e per i codec (che in buona parte si trovano ancora solo per ambienti a 32 bit), ma sono problemi che risolveranno appena esce XP64.
    Linux ha "laggato" un pochino, nel senso che il supporto grafico (specie ATi) è discretamente scadente al momento anche se con le ultime distribuzioni si è assestato; apparte quello Linux a 64 bit gira bene come Linux a 32 bit.
    Tornando sul tecnico non vale la pena di prendere una macchina a 32 bit (Microsoft stessa sta valutando la possibilità di NON fare Longhorn a 32 bit) per cui non è tanto un problema del "se vale prendere 64 bit" ma piuttosto "quanto mi dura una 32 bit".
    I Northwood sono stati cose meravigliose, i Dothan (cioè P4M e CeleronM) sono ottimi processori che hanno un grosso punto di forza nel consumo energetico estremamente ridotto (io ho un Northwood, i Dothan mangiano molta meno corrente e hanno autonomie migliori).
    Se riesci ad aspettare tutta l'estate a settembre anche Intel dovrebbe lanciare i primi processori a 64bit (EM64T); in generale un 32 bit nuovo OGGI non ha molto senso, a mio avviso.
    Per concludere gli OS a 64 bit sono praticamente identici a quelli a 32 e permettono di eseguire gli stessi programmi (più o meno, forse l'ultimo videogame di 2 giorni fà ha una protezione che rompe le balle ad un OS a 64 bit ma in generale il mercato và verso i 64bit, non verso i 32).
  5. SeV3n

    SeV3n Administrator

    Registrato:
    3 Novembre 2002
    Messaggi:
    9.801
    "Mi Piace" ricevuti:
    311
    Punteggio:
    419
    Località:
    Polimi / Monza Beach
    Ok grazie mille per le delucidazioni :) ... visto il prezzo del modello che ho addocchiato e l'esigenza nn credo che aspettero' fino a settembre :).
  6. ConteZero

    ConteZero Tribe Member

    Registrato:
    16 Marzo 2005
    Messaggi:
    7.682
    "Mi Piace" ricevuti:
    1
    Punteggio:
    36
    Come nota di colore cito punto informatico che dà per prossima l'uscita dei Celeron (!) con EM64T (insomma, a 64 bit).
    La cosa ilare è che i prezzi secondo Intel oscilleranno fra $400 e $700 a seconda del modello, cosa che onestamente mi rende sempre più appetibili gli AMD.
    Pare comunque che Intel stia soffrendo parecchio il passaggio d'architettura mentre AMD (che ha progettato gli Athlon64 con un crossbar interno ad alta velocità) sta agevolmente preparando il lancio dei processori dual core.
    E'da aspettarsi che per l'uscita effettiva degli Intel con EM64T (cioè quando si troveranno nei negozi o "hit the road", per come dicono gli americani) AMD proporrà a prezzi paragonabili i processori Athlon64 dual core.
    E'comunque chiaro che qualcosa bolle in pentola, AMD dopo il rilascio del socket 939 non ha più fatto altro, fuorchè rilasciare processori con un processo produttivo migliorato per contenere le temperature ed i consumi (i newcastle sono fabbricati a 130nm mentre i winchester sono a 90nm); vista la nutrita schiera di tecnici al suo servizio probabilmente in questo lasso di tempo stanno perfezionando la tecnologia dual core (e magari progettando la quad core).
    Diversa è la situazione delle memorie; gli Athlon64 hanno il memory controller integrato nel processore stesso quindi le DDR2 (introdotte guardacaso da Intel) non saranno "papabili" per gli AMD almeno fino al prossimo socket (fra un anno ed oltre); non che la cosa sia comunque importante, le DDR2 533 sono delle sfigatissime QDR 266 le cui funzionalità aggiuntive stanno più nella carta che nella pratica mentre i socket 939 (che sono i "veri" Athlon64, i 748 sono visti da AMD come una soluzione "di transizione") grazie a DUE canali di memoria distinti sono la soluzione più performante sul mercato (nonchè la più economica visto il prezzo delle DDR).

Condividi questa Pagina